Si sta tentando di accedere al sito da un luogo insolito. Per confermare che è davvero così, si prega di inserire il vostro numero di cellulare. Se non provi, hai due opzioni: funziona o non funziona. E se tu non ci provi, c’è una sola opzione. La cosa strana, i rapporti umani, ci sono persone con cui sempre e ovunque con facilità, ma il loro piccolo peccato, e si incontrano solo uno. due volte nella vita. Ci sono persone con cui è intollerabile in un primo un secondo e per sempre, perché è qualcosa di molto più grande. Ci sono persone con cui. No. Essi non brillano. Non mi interessa. Tutto il partito. La folla si chiama, e ci sono persone con le quali, e i pensieri e i sentimenti sono gli stessi. per incontrarsi con le braccia aperte, e d’altra parte, con un uomo in pubblico. Quando è nelle vicinanze, a volte cade in corrente di dispersione. Tutto questo dal cuore. E queste persone sono i più preziosi, più ricercato, più amati. Devi solo imparare a prendersi cura di loro. Donna di fiori. E l’uomo — il giardiniere. Il giardiniere si prende cura di lui e fa un fiore crescere. Fiore, a sua volta, ringrazia e regala tenerezza e la bellezza. Più cura del giardiniere, il più bello di un fiore. Se si vuole dire che l’amore non esiste, che i valori della famiglia è venuto a coda di cavallo, che si guarda tutto intorno al bambino, vigliacchi, bugiardi, senz’anima e culo allo specchio i. Costruttive le conseguenze di un complesso di inferiorità — vedere in se stessi, e non di qualcuno la causa del fallimento di sabato sera. Costruttive conseguenze — vedere in se stessi, e non di qualcuno, il centro del male nel mondo. Costruttive le conseguenze della presenza del cervello, andato tu, pensa un po’, pensa un po’, pensa un po che ne valga la pena poi. È indegno. Questo non vale punti. C’è giustizia, c’è un equilibrio, è la legge: se ritenete che voi nausea al mattino dalla paura, si meritano di sinistra, e non al bar, cornetto con marmellata e una splendida vista dalla finestra. A ciascuno secondo i meriti, ogni Khodorkovsky, Berezovsky, a Michael Jackson e Medvedev, e, e mente tutti i meriti, tutti fino all’ultimo rospo. Nubile. Non ha portato sull’isola. Egli non ha dato più di duecento cinquanta mila euro per telefonate sul tuo piccolo dito e non ascoltato parlare di carriera. Andato tu, le tue dita e la tua carriera.

Ah, come è dolce questo momento nella vita di una metropoli moderna — di spostare la responsabilità sul primo. La responsabilità per il futuro e, naturalmente, per il passato. Responsabile ignorante verbi irregolari, per quello che leggono milioni di Goethe, per il Madagascar, che non è così, perché il maledetto Madagascar, se c’è la Turchia — all inclusive. Pigrizia, cazzo, ti infastidisce, la pigrizia. Pigrizia attraverso la testa. La pigrizia è anche stato un tentativo. Hai cercato. Papà, posso farti una domanda? Naturalmente, questo è successo. Papà, tu quanto guadagni? Questo non è il tuo caso. Il papa protestò. Inoltre, perché no. Voglio solo sapere. La prego di dirmi quanto si guadagna in un’ora. Beh, a dire il vero.

E questo

Padre, il figlio, lo guardò con occhi molto gravi. Papà, puoi chiedere a me. Hai chiesto solo perché ti ho dato i soldi per uno stupido giocattolo. Qualcuno gridò. una volta entrato nella sua stanza e andò a dormire. Non puoi essere così egoista. Io lavoro tutto il giorno, molto stanca, e tu sei stupido. Il bambino entrò nella stanza in silenzio e chiuse la porta dietro di sé. E suo padre continuava a stare alla porta e arrabbiato, su richiesta del figlio.»Come ha osato chiedere a me lo stipendio, basta chiedere soldi». Ma dopo un po si calmò e cominciò a pensare:»Forse ha fatto qualcosa di molto importante, che si dovrebbe comprare». Al diavolo loro, con tre centinaia, e comunque, in generale, non ho mai chiesto soldi». Quando entrò nella stanza dei bambini, il figlio era già a letto. Non dormi, figlio mio. Ha chiesto. No, papà. Ragazzo solo steso e ha risposto. Sembra troppo grande, ha risposto, ha detto il padre. Ho avuto una giornataccia e ho perso la testa. Mi dispiace. Ecco, prendi i soldi che hai chiesto. Il ragazzo andò a letto e sorrise. Oh, cartella, grazie. Con gioia esclamò. Poi ha strisciato sotto il cuscino e tirò fuori un paio di tutti questi vecchi tagli. Suo padre, che ha visto che il ragazzo già ci sono i soldi, ancora arrabbiato. Il bambino ha raccolto tutti i soldi insieme, con attenzione contato conto, e guardò di nuovo suo padre. Perché hai chiesto soldi, se ce li hai già avuto? Ringhiò. Perché mi mancava. Ma questo è sufficiente, il bambino rispose. Papà, qui esattamente cinquecento

About